All’On. Ministra Lucia Azzolina

Ai Dirigenti scolastici, DSGA, Insegnanti, Personale ATA, Genitori/Tutori

Agli Amministratori Locali

Alle studentesse e agli studenti

In questo momento in cui avanza un’esigenza di forte cambiamento nella scuola, il ruolo della biblioteca scolastica, spazio terzo potenzialmente e realmente fecondo là dove esiste e opera professionalmente, rischia di essere messo in discussione per il bisogno di spazi, dettato dalla necessità di garantire il distanziamento fisico tra i ragazzi.

Oggi le biblioteche scolastiche sono a forte rischio, perché può venire in mente a molti di smantellare la biblioteca scolastica trasformandola in un’aula destinata alla didattica tradizionale. Gli spazi delle biblioteche scolastiche naturalmente possono e devono essere usati come spazi utili anche nella situazione non facile che le scuole dovranno affrontare a settembre; ma devono essere usati in maniera coerente con la loro funzione: spazi moderni e accoglienti per l’approfondimento degli interessi, l’alfabetizzazione informativa, i lavori di progetto, i gruppi di lettura, l’integrazione di fonti informative tradizionali e di rete. Usarli invece come aula di classe vanificherebbe l’investimento che il Suo stesso Ministero, attraverso vari progetti e azioni, ha condotto nel tempo, quello fatto da tante scuole per una didattica innovativa e un’azione educativa, sociale e culturale significativa, gli sforzi encomiabili del personale docente e non docente, l’impegno di Enti Locali, associazioni culturali e di genitori/ex alunni nel realizzare servizi integrati a vantaggio sia della comunità scolastica sia di quella territoriale.

“È dimostrato che, quando bibliotecari e insegnanti lavorano insieme, gli studenti raggiungono livelli più alti di alfabetismo, nella lettura, nell’apprendimento, nella capacità di risolvere problemi e nelle abilità relative alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione.”, perché la biblioteca scolastica, come ci ricorda il Manifesto IFLA/Unesco, “fornisce informazioni e idee fondamentali alla piena realizzazione di ciascun individuo nell’attuale società dell’informazione e conoscenza e offre agli studenti la possibilità di acquisire le abilità necessarie per l’apprendimento lungo l’arco della vita, di sviluppare l’immaginazione, e li fa diventare cittadini responsabili.”

E quindi la biblioteca scolastica merita di essere difesa, sostenuta e rafforzata proprio nell’attuale situazione di crisi e di trasformazione della scuola italiana oggi, alla vigilia della riapertura di settembre. Non a caso, come mostra il rilevamento fatto dal Coordinamento nazionale delle reti di biblioteche scolastiche, già nella fase di emergenza fra marzo e giugno le biblioteche scolastiche funzionanti hanno contribuito in maniera decisiva alla qualità del lavoro a distanza: curando il prestito digitale di libri, giornali e riviste, collaborando al prestito dei dispositivi informatici e alla formazione al loro uso, organizzando incontri on-line capaci di allargare l’offerta didattica strettamente disciplinare.

Chiediamo quindi a Lei, signora Ministra, a tutto il mondo della scuola e a tutti coloro che vorranno farlo, di condividere e far proprio questo nostro appello.

IL FORUM DEL LIBRO

Primi firmatari:

Maurizio Caminito (Presidente), Antonella Agnoli, Massimo Belotti, Maria Teresa Carbone, Chiara Faggiolani, Serafina Gaudino, Giuseppe Laterza, Bruno Mari, Luisa Marquardt, Della Passarelli, Loredana Perego, Marinella Pomarici, Gino Roncaglia, Carla Ida Salviati, Marino Sinibaldi, Giovanni Solimine.

Hanno aderito:

AIB, Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, IBBY Italia, Sinnos Editrice, Casa Editrice Camelozampa, Equilibri Coop. Soc., Coordinamento Nazionale Pedagogisti e Educatori, Associazione A voce alta, Associazione Donne di carta, Associazione Scienza Divertente Roma, Laterzagorà, Polo delle Biblioteche Scolastiche Lucane, Biblioteca Figari di Sassari.


Mario Ajello, Carlo Albarello, Maria Cristina Albertin, Giuseppe Alessandri, Barbara Alessi, Leandra Allegro, Laura Amelotti, Maria Grazia Altibrandi, Ekaterini Anagnostopoulos, Maria Angarano, Lidia Antigoni, Maria Antonietta Ardesi, Marcello Argiolas, Elena Ariani, Gabriella Armando, Giuseppe Assandri, Cinzia Azzaretto, Ida Bacchini, Nicoletta Bacco, Marina Baggio, T. Baldassarro, Donata Barbera, Franca Bertaccini, Letizia Bertero, Olimpia Bertolucci, Alessandra Baschieri, Maddalena Battaggia, Mario Belardi, Massimo Belotti, Manuela Benedetti, Gianna Benigni, Verginia Bernardini, Cinzia Besco, Tiziana Besio, Andrea Bianchi, Gabriella Bianchi, Francesco Bianco, Maria Rita Boccanera, Anna Bocchio, Agnese Bolzoni, Susanna Bonora, Vincenzo Borgognone, Chiara Bottani, Cristina Bottino, Lella Bressan, Paola Brocero, Anna Brunazzi, Lucia Buratti, Federica Buscatti, Stefano Butteroni, Costanza Buttinelli, Maurizia Butturini, Antonella Cabeccia, Maria Patrizia Calabresi, Elisa Calabrò, Raffaella Cammarano, Giuseppina Cannizzaro, Giuseppe Paolo Carbone, Giuseppa Cardillo, Ugo Cardinale, Marcella Carena, Giuliano Carletti, Monica Roberta Carli, Francesca Carnevale, Alessandra Casciello, Maria Antonietta Castagna, Oriella Castellani, Luigi Catalani, Patrizia Catalano, Eleonora Cavaliere, Anna Maria Cavallarin, Emanuele Ceccato, Alessandra Cenci, Roberta Cencini, Emanuela Ceppi, Maria Luisa Cerbone, Biancamaria Cereda, Ignazio Chessa, Valentina Chialastri, Claudia Chiereghin, Liliana Ciccone, Loredana Cirilli, Paolo Maria Clemente, Lucia Codemo, Cecilia Cognigni, Tullia Colombo, Giacomo Concato, Riccardo Conte, Emanuela Conti, Manuela Conti, Raffaella Conti, Lucia Domenica Contini, Tiziana Corazza, Beatrice Corich, Sirio Corinaldesi, Paola Cortiana, Iole Costa, Paola Costa, Piera Cotignola, Mario Coviello, Cinzia Crenca, Antonella Cristiani, Daniela Cristiani, Flavia Cristiano, Franca Culasso, Cristina Curreli, Francesco D’Adamo, Bruno D’Amore, Federico D’Andrea, Anna D’Angelo, Patrizia D’Annibale, Bertilla Dal Lago, M. Elisa De Agostini, Chiara De Bartolomeis, Angela De Cesare, Ilda De Gregorio, Monica De Biasi, Maria Grazia De Giorgi, Anna Delfini, Maria Teresa De Nardis, Ada De Pirro, Valentina De Propris, Daniela Deriu, Gianna De Ruos, Giannina Degano, Rosemarie Della Scala, Lisa Della Volpe, Mariagrazia Depetris, Michelangelo Dettori, Alessandro Di Giuseppe, Sara Di Lascio, Patrizia Di Paola, Rita Ercolino, Teresa Esposito, Elisa Falce, Martha Isabel Fandiño Pinilla, Francesca Fanin, Daniela Maria Fantolino, Grazia Farina, Caterina Feliciani, Anna Maria Ferrante Carrante, Mario Ferrara, Giuseppe Ferrari, Giovanna Ferraro, Catia Fierli, Elisa Fiocco, Beatrice Fini, Giorgio Flamino, Fiorenza Foà, Maurizio Foglia, Donatella Fois, Augusta Foni, Matilde Fontanin, Laura Forcella Iascone, Franco Fracassi, Manuela Francescon, Lisa Funghi, Maria Gagliano, Anna Garbesj, Nerina Garofalo, Anna Gaspari, Anna Maria Gasparri, Fabio Geda, L. Geninatti, Maddalena Gerardi, Carlo Ghilli, Sebastiano Giacomelli, Biagio Giancola, Daniela Giancontieri, Monica Giansanti, Biancamaria Ginesu, Monica Roberta Giulianelli, Sandra Giuliani, Giancarla Goracci, Daria Gorgone, Donatella Grande, Clementina Grieco, Ermelinda Guarino, Claudio Guerrieri, Gemma Guerrini, Valeria Guicheney, Agata Iacono, G. Camilla Iannacci, Cinzia Iossa, Ludovica Jaus, Cleo Joix, Gerburg Kamm, Elisabetta Laino, Daniela La Macchia, Alessandro Laterza, Nicoletta Lazzarini, M. T. Lecca, Maria Annunziata Lenigno, Virginia Leonardis, Rosanna Leone, Eugenia Libutti, Lucia Domenica Lioi, Sonia Livoli, Silvia Locatelli, Silvana Loiero, Loredana Lombardi, Donatella Lombello, Manuela Lo Prejato, Stefania Lovaglio, Teresa Lucente, Patrizia Maria Carmela Macrifugi, Paola Malvenuto, Valeria Mancini, Fabrizia Manco, Stefano Mano, Giselda Mantegazza, Daniela Marasco, Rossana Marasco, Claudio Marchese, Emilia Marchitello, Paola Mariani, Livia Marin, Chiara Mariotti, Giovanna Marrone, Martina Marsano, Pompeo Martone, Tiziana Mascia, Beatrice Masini, Marta Mastroeni, Paola Mathis, Luisa Mattia, Ivo Mattozzi, Maria Pia May, Pierangela Melis, Eros Miari, Chiara Milani, Elena Miranda, Maria Miseo, Stefania Molajoni, Nicola Mongelli, Claudia Monti, On. Alessandra Moretti, Giuliana Morini, Marina Moriconi, Renata Morrison, Janina Moser, Patrizia Naccarato, Paolo Napoli, Salvatore Napolitano, Alessia Nolli, Maria Teresa Norero, Maria Novaro, Orecchio Acerbo Editore, Paola Pala, Leonarda Paladino, Annarita Paliani, Paola Palma, Claudia Palone, Filippa Palumberi, Eliana Panchieri, Francesca Pane, Claudia Pantanetti, Erina Maria Pantano, Michela Pantano, Natalia Pantan, Anna Rita Paolini, Santa Paolucci, Marina Parma, Luca Pasi, Simonetta Pasqualis, Ilaria Pastrolin, Ferdinando Pede, Gian M. Pedemonte, Tiziano Pera, Eleonora A. Persico, Francesca Perucchio, Rossella Perugi, Giovanna Perugini, Augusto Pettigiani, Laura Piana, M. Pianta, Pierluigi Piazza, Patrizia Picco, Simonetta Piezzo, Mauro Pini, Isabella Piscopo, Cecilia Pisoni, Paola Pistone, Giancarla Pizzato, Elena Poma, Teresa Porcella, Claudia Pratesi, Maria Grazia Presciuttini, Irene Primo, Oreste Principe, Mario Priore, Giovanna Provazza, Rosaria Punzi, Enrico Quadrini, Maria Rosa Quaglia, Armelle Queyras, Salvatore Quintorio, Marco Raffaelli, Fabio Ragaini, Michele Rak, Romina Ramazzotti, Caterina Ramonda, Silvia Rea, Laura Reato, Maria Cristina Reggio, Anna Risi, Annalisa Rivoli, Alessandra Roggia, Elena Romanello, Roberta Rondini, Elena Romanello, Anna Maria Ronci, Mirella Rossi, Erminia Roverselli, Mirella Ruo, Francined Angela Russo, Francesca Sabatini, Domenica Maria Sabato, Matteo Sabato, Anna Maria Salierno, Marco Salietti, Luca Santini, Marinella Santini, Anna Santon, Sara Saponaro, Antonella Saracino, Francesca Sartori, Luigi Stata, Sergio Sbragia, Angela Scalzo, Paola Schellenbaum, Barbara Schiaffino, Paolo Scotti, Mario Semeraro, Alessandro Seno, Erica Sereno, Beniamino Sidoti, Paola Silveri, Cristina Sironi, Francesca Solarino, Francesca Spaccatini Eneide, Maria Luisa Spagnolli, Claudio Spizzichino, Antonella Squillace, Anna Grazia Stammati, Patrizia Taccani, Simona Taccani, Federica Tarantino, Monica Roberta Tenchini, Francesco Antonio Terracina, Dino Ticli, Gisella Tomasini, Alessandra Toniutti, Rosalba Torlone, Manuela Trapasso, Costanza Travaglini, Antonio Trimarco, Cristina Trucco, Roberta Truppa, Daniela Tucci, Giorgia Tulli, Paola Tulli, Daniela Unali, Paola Valente, Marisa Valentini, Carla Valesini, Elisa Valsecchi, Michela Vanni, Marcello Veccia, Antonina Venezia, Rita Venturi, Margherita Veronesi, Elena Violin, Elisabetta Vitaletti, Lucia Vitaletti, Giuseppe Vitiello, Anna Vivarelli, Elisabeth Vuillemin, Mina Welby, Gustavo Zagrebelsky, Vera Zanette, Paola Zannoner, Lucia Zaramella, Maria Elia Zardo, Maria Cristina Zerbino, Marco Zerbola, Stefania Ziccolella, Céline Zoccarato.

Per aderire a questo appello mandare una mail a info@forumdellibro.org

Il video intervento della Vice Ministra all’Istruzione Anna Ascani durante il quarto incontro del Passaparola 2020

62 pensieri riguardo “UN APPELLO PER LA SALVAGUARDIA DELLA BIBLIOTECA SCOLASTICA

    1. Gentile,
      se ci può lasciare il suo nome e cognome o il nome dell’ente che rappresenta provvederemo a firmare l’appello da parte vostra. A presto, Forum del Libro

      "Mi piace"

    1. Gentile Anna,
      se ha piacere a sottoscrivere l’appello, ci può lasciare il suo nome e cognome o il nome dell’ente che rappresenta provvederemo a firmare da parte vostra. A presto, Forum del Libro

      "Mi piace"

    1. Gentile Ottavia,
      ci faccia sapere se ha piacere a sottoscrivere l’appello e provvederemo a inserire la sua firma. A presto, Forum del Libro

      "Mi piace"

  1. Condivido pienamente questo appello di Forum del Libro a salvaguardia del ruolo insostituibile della biblioteca in ogni singola istituzione scolastica.

    "Mi piace"

  2. Sarebbe importante rilanciare il ruolo delle biblioteche con adeguate, avanzate attrezzature, prevedendo contestualmente il distaccamento in ogni istituzione scolastica di un docente (mi risulta che molti siano già formati ad hoc), in modo che questo spazio importante non sia soltanto una mera teca di libri, ma un luogo di progettazione e di ricerca attiva in correlazione con la didattica

    "Mi piace"

  3. Lasciamo.le biblioteche scolastiche aperte. Contrastano le disuguaglianze, aiutano le persone più fragili ad avvicinarsi alla lettura ed alla cultura. Molte sono spazi dove si creano giornali di istituto e sono fonte di aggregazione

    "Mi piace"

    1. Gentile Alfredo,
      ci faccia sapere se ha piacere a sottoscrivere l’appello e provvederemo a inserire la sua firma. A presto, Forum del Libro

      "Mi piace"

  4. La biblioteca é fondamento della scuola, puó essere utilizzata senza annullarla, abbiamo biblioteche scolastiche che conservano volumi rarissimi, ricchezza e patrimonio del paese… si deve usare la biblioteca, così come l’aula magna, gli atri, gli spazi di risulta, cercando di cablare con lezioni in sincrono più luoghi dove non sia possibile ottenere spazi adeguati, in ogni istituto é possibile recuperare spazio senza annullare le classi specifiche, sostengo da docente la difesa delle biblioteche. Giorgio Flamini

    "Mi piace"

  5. La biblioteca scolastica può essere il cuore del rinnovamento della scuola. Sottovalutarla o addirittura smontare le iniziative virtuose che già si registrano in Italia sarebbe una follia autolesionistica. Alcune b.s. hanno fatto passi da gigante negli ultimi anni, avvicinandosi alle migliori esperienze europee e possono diventare il volano per cambiamenti e innovazioni straordinarie per altre scuole e per l’istituzione nel suo complesso.

    "Mi piace"

  6. Chiediamo quindi a Lei, signora Ministra, a tutto il mondo della scuola e a tutti coloro che vorranno farlo, di condividere e far proprio questo nostro appello: “difendiamo la biblioteca scolastica “.

    "Mi piace"

  7. Salvare gli spazi delle biblioteche scolastiche e garantirne la fruibilità, non solo è importante per la didattica e la formazione, ma è anche e soprattutto un segno di civiltà ed una condizione ineludibile di progettualità individuale e sociale.

    "Mi piace"

    1. Gentile Rita,
      ci faccia sapere se ha piacere a sottoscrivere l’appello e provvederemo a inserire la sua firma. A presto, Forum del Libro

      "Mi piace"

    1. Gentile Giovanni,
      se ha piacere a sottoscrivere l’appello, ci può lasciare il suo nome e cognome o il nome dell’ente che rappresenta e provvederemo a inserire la vostra firma. A presto, Forum del Libro

      "Mi piace"

  8. Smantellare le biblioteche significa voler cancellare la Memoria, il patrimonio culturale fondamentale per comprendere chi siamo.

    "Mi piace"

    1. Gentile Lucia,
      se ha piacere a sottoscrivere l’appello, ci può lasciare il suo nome e cognome o il nome dell’ente che rappresenta e provvederemo a inserire la vostra firma. A presto, Forum del Libro

      "Mi piace"

  9. Se in una scuola la biblioteca scolastica è solo un insieme di scaffali e tavoli, quella scuola ha già perso la sua biblioteca scolastica. Se invece in una scuola la biblioteca scolastica funziona e mostra collaborazione di insegnanti e bibliotecari al servizio della comunità scolastica, anche spostando gli scaffali e i tavoli nei corridoi l’essenza della biblioteca potrà essere preservata. (Cfr. https://davidlankes.org/new-librarianship/the-atlas-of-new-librarianship-online/ .)

    Insomma, condivido lo spirito generale ma sono alquanto confuso da questo appello che si concentra sugli spazi fisici.

    "Mi piace"

    1. Gentile Marianna,
      se ha piacere a sottoscrivere l’appello, ci può lasciare il suo nome e cognome o il nome dell’ente che rappresenta e provvederemo a inserire la vostra firma. A presto, Forum del Libro

      "Mi piace"

  10. Aderisco In pieno all’appello per la salvaguardia delle biblioteche scolastiche e sottoscrivo il loro valore , la loro insostituibile presenza per alunni, docenti e famiglie .

    "Mi piace"

    1. Gentile Angela,
      se ha piacere a sottoscrivere l’appello, ci può lasciare il suo nome e cognome o il nome dell’ente che rappresenta e provvederemo a inserire la vostra firma. A presto, Forum del Libro

      "Mi piace"

  11. aderisco all’appello per mantenere le biblioteche scolastiche.
    Beatrice Fini
    direttore editoriale area ragazzi e young adult Giunti editore
    Firenze

    "Mi piace"

    1. Gentile Alessia,
      se ha piacere a sottoscrivere l’appello, ci può lasciare il suo nome e cognome o il nome dell’ente che rappresenta e provvederemo a inserire la vostra firma. A presto, Forum del Libro

      "Mi piace"

    1. Gentile Roberta,
      se ha piacere a sottoscrivere l’appello, ci può lasciare il suo nome e cognome o il nome dell’ente che rappresenta e provvederemo a inserire la vostra firma. A presto, Forum del Libro

      "Mi piace"

  12. La situazione delle biblioteche scolastiche non è dovuta solo alla mancanza di personale e di soldi. Lavoro in una scuola come ex docente, mi sono specializzata in biblioteconomia e archivistica, ma invece di catalogare libri (come avevo proposto), sono stata obbligata a trascorrere il mio tempo lavorativo “a supporto della scuola”, che praticamente significa svolgere l’orario di servizio senza alcuna funzione e senza sede, dato che la biblioteca è stata chiusa. Mi sembra giusto porre al corrente di questa situazione i professionisti che si occupano di biblioteche scolastiche. Grazie.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...